Sanofi
Glossario medico/FAQ
Servizi
Linea Prodotti

FAQ – Domande frequenti

Nel caso in cui non troviate una risposta alle vostre domande, vi preghiamo di cliccare Contatti

  • Come faccio a sapere se ho la tonsillite?

    La tonsillite è un'infezione batterica della zona della gola, e normalmente viene diagnosticata da un medico. Diversamente da un normale raffreddore (che è causato da virus), in caso di tonsillite avrete la febbre alta e vi sentirete estremamente spossati. Guardandovi allo specchio, potrete a volte scorgere tracce di pus in gola.

  • Quali sono i sintomi del mal di gola?

    La gola risulta secca, irritata e calda. Deglutire, mangiare, bere e parlare provoca dolore. La parte posteriore della gola (la faringe) può essere più rossa del normale e le tonsille (se non sono state asportate) possono essere gonfie e arrossate. La voce può essere roca. Se l'infezione è batterica, sulle tonsille possono comparire delle piccole piaghe o placche di colore bianco.

  • Che cosa provoca il mal di gola?

    I virus sono la causa più comune del mal di gola: Circa il 90% degli episodi di mal di gola è provocato da virus. Gli antibiotici non sono efficaci contro le infezioni virali. Anche i batteri possono essere causa del mal di gola, anche se generalmente subentrano come infezione secondaria in seguito ad un'infezione virale iniziale. La specie batterica più comune che provoca il mal di gola di origine batterica, è un batterio denominato streptococco; questo tipo di mal di gola viene comunemente definito “gola a placche”. Fattori ambientali quali il fumo di sigaretta, l'inquinamento dell'aria, la polvere e gli alcolici forti, le allergie e la secchezza dell'aria possono provocare il mal di gola.

  • Come si può evitare il mal di gola?
    • Rafforzare il sistema immunitario. Fate almeno 30 minuti di esercizio fisico ogni giorno e seguite una dieta bilanciata, ricca di frutta fresca e verdure. Assumete un integratore alimentare se necessario. Dormite a sufficienza: la mancanza di sonno indebolisce il sistema immunitario.
    • Evitare qualsiasi cosa che possa irritare la gola. Combattere i germi lavando le mani frequentemente e utilizzando salviette igieniche monouso. Evitare per quanto possibile le sostanze irritanti che vengono trasportate dall'aria, la polvere e gli agenti inquinanti. Evitare il fumo di sigaretta.
    • Indossare abiti caldi ed evitate ambienti in cui l'aria è particolarmente secca. Se necessario, utilizzate un umidificatore nell'ambiente di lavoro e a casa.
    • Sostituire regolarmente lo spazzolino da denti, circa una volta al mese.
  • In caso di mal di gola, quanto si deve aspettare prima di rivolgersi al proprio medico?

    Il mal di gola è causato da un'infiammazione della gola, la reazione con cui il nostro corpo si difende da un'infezione virale presente in questa zona. Di norma, il sistema immunitario è in grado di per sé di controllare l'infezione virale nell'arco di tre giorni. Questa è la ragione per cui spesso può essere sufficiente combattere il mal di gola con l’uso di pastiglie che contengano principi attivi in grado di alleviare il dolore alla gola. Nel caso in cui il mal di gola persista per oltre tre giorni, è necessario consultare un medico.

  • Non è meglio prendere un antibiotico in caso di mal di gola?

    In presenza di un'infezione batterica secondaria (con presenza di puntini di pus in gola), il medico prescriverà un antibiotico. In questo caso l'antibiotico combatte i batteri responsabili della produzione di pus. E' molto importante seguire attentamente le prescrizioni del medico nel caso in cui si assuma un antibiotico, anche se il mal di gola scompare prima che sia stato ultimato il ciclo di trattamento prescritto dal medico.